Categoria: Articoli

L’Hubei dello Stivale (Parte 8) – Appiattire la curva

(……continua dalla parte 7) Se “piegare” la curva dei decessi è importante per ridurre, fino ad annullare, l’aumento dei morti da COVID-19, vi è un’altra curva che è fondamentale per evitare il crollo del sistema sanitario. La curva dei decessi, sia in scala lineare che logaritmica, raggiungerà, al termine della epidemia, un plateau che rimarrà tale e che indica il...

L’Hubei dello Stivale (Parte 7) – Piegare la curva

(…segue dalla 6 parte) Durante una epidemia l’aspetto che merita maggiore attenzione è quindi il tasso di crescita. Nella prima fase della epidemia in Italia il tasso di crescita era elevatissimo. Molti altri Paesi, in cui l’epidemia si è diffusa a settimane di distanze dalla nostra, ha manifestato un identico andamento. Il tempo necessario che deve intercorrere per raddoppiare i...

L’Hubei dello Stivale (Parte 6) – La potenza dei logaritmi

(… segue dalla quinta parte) L’evoluzione dell’epidemia da SARS-nCov2 è quindi esponenziale. La progressione è tipica: all’inizio i casi ed i decessi sono molto pochi e crescono; ma non di molto. Poi aumentano sempre più velocemente raggiungendo picchi impensabili. Esiste una leggenda sul gioco degli scacchi che dà l’idea di quanto possa essere incredibile la serie esponenziale: un giorno il...

L’Hubei dello Stivale (Parte 5) – #ilcovidnonsiferma

……(segue dalla quarta parte) Ricapitoliamo un po’ di passaggi avvenuti in questi ultimi due mesi: 23 gennaio: Wuhan e la regione dello Hubei vengono letteralmente “blindate” e messe in quarantena; 30 gennaio: l’OMS dichiara un allarme globale che ovviamente nessuno si fila; 31 gennaio: un articolo sul Lancet ipotizza, in caso di pandemia, un contagio che colpirebbe il 60% della...

L’Hubei dello Stivale (Parte 4) – Contare prima di parlare

……(segue dalla terza parte) Il 20% dei contagiati sarà quindi in condizioni critiche o severe. Ma il 20% di cosa? Facciamo un passo indietro e vediamo perchè si è iniziato a parlare di 80% di contagi con guarigioni senza problemi, 15% di persone in condizioni severe e 5% in condizioni critiche, Sul numero di JAMA del 24 febbraio 2020 è...

L’Hubei dello Stivale (Parte 3) – Matematica da strada

……(segue dalla seconda parte) Mentre i Governatori-Maragià e il minipremier si mandavano a fare in culo in videoconferenza (25 febbraio) sul caso Codogno, sulle mascherine e su tutto il possibile, “mascherando” in maniera posticcia attriti determinati dal fatto di appartenere anche ad opposte fazioni politiche, il Governo comincia a emanare decreti, DPCM e circolari che si embricano con una selva...

L’Hubei dello Stivale (Parte 2) – Codogno

…..(segue dalla prima parte). Poi è scoppiato il caso Codogno, con l’epidemia nel lodigiano e nelle zone limitrofe. Questa è stata la fase che mediaticamente possiamo definire di tipo “venatorio”. L’attenzione era maggiormente concentrata non sul fatto che il contagio ormai galoppasse alla grande, ma sull’ormai famoso “paziente zero” e su una spettacolare battuta di caccia. Pareva di ripercorrere quanto...

L’Hubei dello Stivale (Parte 1) – L’inizio

La regione dello Hubei, epicentro della iniziale epidemia da coronavirus ha una popolazione di 58.500.000 abitanti, 185,900 km² quadrati di superficie ed una densità di 310 abitanti /‎km². L’Italia ha 60.483.973 abitanti1, 301.338 km² ed una densità di 199 abitanti/‎km². A parte la densità abitativa (maggiore in Hubei) si tratta di due aree geografiche con un numero di abitanti di...

La bella lavanderina che lava i CPAP ricondizionati

15 marzo 2020 (domenica): alle ore 19.50 giunge dalla “Unità in crisi” regionale una mail con preghiera di massima diffusione indirizzata tutti i Direttori Generali delle aziende sanitarie. Il testo della mail è il seguente: Si trasmette in allegato procedura relativa a quanto in oggetto, pregandovi di darne massima diffusione a tutte le terapie intensive e sub-intensive. L’oggetto della lettera...

COVID-19 e le mascherine catturapolvere

12 marzo 2020: Mascherine e DPI iniziano a scarseggiare. Fortunatamente dalla protezione civile arrivano 3.000 mascherine prontamente distribuite dai centri di smistamento. Alla apertura degli scatoloni ci rendiamo conto che queste mascherine sono un po’… strane. A prima vista sembrerebbero dei pannolini tipo Lines Ultra con due buchi sagomati alle estremità che dovrebbero servire ad infilarci le orecchie. Non potendo...